tra una frana e un viadotto

Fondazione Giovanni Lindo Ferretti SAGA il canto dei monti

Nutrire il coraggio. Per la rigenerazione di una civiltà del vivere sui monti

È un racconto di montagne, le montagne di sempre "nella tempra indipendente dei nostri antichi montanari ai quali mai li è possuto comandar perché dicono loro essere liberi". Le montagne di oggi, trafraneviadotti, dove tutto sta chiudendo: l'ultimo bar, l'ultima bottega, l'ultima azienda agricola ed erano presidi di una civiltà, di una cultura materiale, ridotte a studio di settore e condannate a morire.

Essere sradicati per sradicare: lo richiede l'economia, l'impone la politica; la finanza, ben salda al comando, ara semina e raccoglie in tabula rasa e delle radici fa cimeli di antiquariato. Una coltre di pesantezza grava sulle cose e sui giorni. Certo le circostanze non sono favorevoli, e quando mai?
Mai stata facile la vita sul crinale, nelle alte valli, mai garantita ma generazioni su generazioni non l'avrebbero scambiata con altro, in altro luogo; l'hanno difesa e rivendicata per composizione di segmenti impalpabili ma ineludibili dove un paesaggio trova corrispondenza nell'intimità.

Leggi tutto
Grazie

Grazie

una Stalla, un’Arena

una cultura umanistica, una disciplina equestre, teatrale, letteraria

SAGA: il canto dei monti

Libera compagnia di uomini, cavalli e montagne, per un teatro barbarico

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per tenerti aggiornato sulle iniziative della Fondazione.

Iscriviti

Copyright 2016 | Privacy & disclaimer | Cookie policy | Sito basato su WordPress