Palestre di arti marziali chiuse e allenamento da casa: alcuni consigli

Questo secondo lockdown ha coinvolto nuovamente i luoghi dello sport, in particolare quelli al chiuso, lasciando purtroppo tanti appassionati della boxe a casa senza possibilità di allenarsi. Mai come in questo momento storico si è capita l’importanza, e talvolta la necessità, di avere in casa l’attrezzatura necessaria per l’allenamento e un luogo adatto dove poterlo svolgere in sicurezza e tranquillità. Per chi pratica le arti marziali la situazione si complica un po’ perché gli attrezzi che solitamente si utilizzano possono essere piuttosto ingombranti, come il sacco, e necessitano di un bel po’ di spazio per essere usati in sicurezza.

Come allenarsi in sicurezza

Un consiglio che non ci stancheremo mai di dare è quello di evitare il più possibile il fai da te: oltre a rischiare di farvi male e incappare in infortuni anche piuttosto seri, rischiate anche di prendere abitudini sbagliate, che, se non corrette in tempo, diventano molto difficili da lasciare andare. In secondo luogo, è importante avere qualcuno che prepari un allenamento bilanciato, in modo da sollecitare tutti i muscoli che possono servire durante l’allenamento e non affaticarne e/o trascurarne qualcuno. Solo se siete atleti esperti, e praticate questo sport da molti anni, potete cercare di allenarvi in autonomia, ma ricordatevi di restare in contatto con il vostro trainer di fiducia per consigli e correzioni. Un fenomeno che si è diffuso da marzo, infatti, è quello degli allenamenti in videochiamata, che permette agli insegnanti di seguire i propri atleti e di correggerli in tempo reale anche se da casa. Si tratta della soluzione ideale per restare in allenamento, fino alla riapertura delle palestre, in tutta sicurezza e senza correre il rischio di fare qualcosa di sbagliato. Vi ricordiamo che anche in casa è bene indossare le protezioni, perché anche se non c’è l’avversario il rischio è comunque quello di andare a sbattere addosso ai mobili o al muro e farsi parecchio male.

I migliori attrezzi da usare in casa

Innanzitutto vi servirà qualcosa per il riscaldamento iniziale: mai cominciare a sferrare calci e pugni con i muscoli freddi, il rischio di infortunio è notevolmente più alto quando i muscoli non sono caldi. Per scaldarvi al meglio in poco spazio la corda per saltare è l’alleato ideale: sostituisce la corsa ed è un allenamento che può essere fatto comodamente sul posto. Poi, a seconda della vostra specialità di arte marziale, potete dotarvi dei giusti attrezzi. Per chi ha poco posto in casa ma vuole comunque tenersi pronto a sferrare pugni e calci alla massima velocità per riprendere al 100% alla riapertura delle palestre l’attrezzo ideale è senza dubbio la peretta veloce, che con le sue dimensioni ridotte può essere fissata in qualsiasi punto della casa senza essere d’intralcio. Per chi invece ha più spazio e vuole sentirsi proprio come in palestra, l’attrezzo di cui non si può fare a meno è il sacco: disponibile in diverse forme e dimensioni, a seconda del tipo di sport per cui è stato pensato, è un must have per chi vuole una palestra di arti marziali in casa, ma attenzione: è spesso piuttosto ingombrante e necessita quindi di parecchio spazio per essere usato in sicurezza.

Post correlati